Home Cultura Cultura Aosta

Vda, folla di visitatori per l’offerta culturale estiva

0
CONDIVIDI

AOSTA 3 SET.  L’Assessore all’Istruzione e cultura della Regione autonoma Valle d’Aosta, Chantal Certan, esprime soddisfazione per l’importante affluenza di pubblico registrata nei siti archeologici e nei castelli valdostani, oltre alle mostre e agli eventi culturali proposti dall’Assessorato per l’estate 2017.

I mesi di luglio e agosto hanno infatti fatto registrare un totale di 208 mila 50 presenze di cui 99 mila 190 per i castelli, 81 mila 241 per i siti archeologici, 21 mila 605 per le esposizioni e 6 mila 14 per gli eventi culturali al Teatro romano.

La proposta del biglietto integrato di Aosta romana, comprendente il Teatro romano, il Criptoportico forense, il Museo Archeologico Regionale e la Chiesa paleocristiana di San Lorenzo, è risultata un’offerta gradita al pubblico. Presenze da record anche al Castello di Fénis e a Castel Savoia di Gressoney-Saint-Jean.

Il pubblico ha apprezzato particolarmente anche l’offerta espositiva che, partendo dagli artisti e dagli artigiani valdostani ha ampliato il proprio orizzonte fino al grande maestro divisionista Giovanni Segantini al Museo Archeologico Regionale e al fotografo di fama internazionale Edward Burtynsky al Centro Saint-Bénin di Aosta. Le mostre del calendario estivo sono ancora in corso e si può anticipare che hanno registrato solo nei mesi di luglio e agosto oltre 21 mila 600 visitatori.

Si sono, inoltre, concluse con successo alcune rassegne culturali proposte per la stagione estiva 2017.

La prima è stata, martedì 29 agosto scorso, Ouvertures nocturnes, l’apertura straordinaria del Teatro romano e del Criptoportico forense di Aosta che si è tenuta tutti i martedì e sabato di luglio e agosto e ha visto la partecipazione di 1.810 persone. L’evento ha offerto al pubblico la possibilità di ammirare i due principali monumenti della città di Aosta in una veste suggestiva.

Mercoledì 30 agosto, si sono poi spente le luci del palcoscenico itinerante di Châteaux en musique e Caffè letterari, rassegna culturale che si è tenuta nei castelli valdostani, facendo registrare un tutto esaurito in quasi tutti gli appuntamenti per un totale di 1.541 presenze. I Caffè Letterari sono stati organizzati in sinergia con l’Assessorato del Turismo e con l’Office Régional du Tourisme.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here